fbpx

Ce senti o non ce senti? Nessuno è esente … dai corrispettivi telematici!

/, INFO/Ce senti o non ce senti? Nessuno è esente … dai corrispettivi telematici!

Ce senti o non ce senti? Nessuno è esente … dai corrispettivi telematici!

Chissà perché ... ogni volta che una novità importante si affaccia nel mondo del commercio e dell'impresa in generale sembra di giocare a Palla Avvelenata. Se non ce l'hai in mano è meglio e se ce l'ha qualcun altro devi fare attenzione che non te la butti addosso!

Insomma, volente o nolente, la palla capiterà anche tra le tue mani e in quel momento non puoi sbagliare il colpo.

Noi siamo stati i primi battitori. Sapevamo che avremmo incontrato delle difficoltà, e te le elenco:

  1. a differenza della "fatturazione elettronica" la gestione dei corrispettivi telematici non interessa direttamente il tuo commercialista, riguarda solo ed esclusivamente te! Era quindi naturale che il tuo commercialista ti abbia invitato a temporeggiare, perché ancora non era chiaro come muoversi, perché c'era parecchio tempo a disposizione, perché ... "sicuramente ci sarà una proroga" ...
  2. la questione dei Corrispettivi Telematici è abbastanza complessa (quanto la fatturazione elettronica per intenderci) ed è quindi difficile sensibilizzare e spiegare a chi ne sarà coinvolto cosa succederà quando entrerà in vigore definitivamente la nuova gestione telematica (non dimentichiamo che il Decreto Legge originario che indicava la strada è del 2015)
  3. sapevamo da subito che "nessuno" era escluso da questa rivoluzione, eppure ancora mi capita di parlare con persone che mi dicono che ancora non sanno se dovranno adeguarsi o meno alla normativa.

Quindi cominciamo a fare un po' di chiarezza!

NESSUNO ESCLUSO ... in realtà non è propriamente così! L'agenzia delle Entrate ha individuato 3 (TRE) categorie che sono esentate (PER ORA) dalla trasmissione telematica dei corrispettivi:

  1. Coloro che effettuano "operazioni non soggette all'obbligo di certificazione dei corrispettivi". In pratica ... se fino a ora non eri obbligato ad emettere scontrini, ricevute fiscali e registrare il tutto sul Registro dei Corrispettivi ... puoi continuare a non farlo! E MI PARE IL MINIMO!
  2. Coloro che effettuano "prestazioni di trasporto pubblico collettivo di persone e di veicoli e bagagli al seguito, con qualunque mezzo esercitato, per le quali i biglietti di trasporto, compresi quelli emessi da biglietterie automatiche, assolvono la funzione di certificazione fiscale". ... Tu sei per caso l'AD di Trenitalia?
  3. Coloro che effettuato "operazioni [...] a bordo di una nave, di un aereo o di un treno nel corso di un trasporto internazionale". In pratica se vai a Milano anche Trenitalia deve organizzarsi per inviare gli scontrini telematici dei caffè che vende nel suo vagone ristorante .... se invece vai a Berlino può farne a meno

TUTTO QUI, per tutti gli altri nessuna deroga (se non quella di una dilatazione delle tempistiche per adeguarsi alle richieste dell'AdE - attualmente il 30 giugno 2020).

MA NON BASTA. Anche se hai i tuoi buoni motivi per non metterti in regola da subito non sei comunque esentato dal comunicare all'Agenzia delle Entrate i tuoi corrispettivi in modo telematico (utilizzando appositi software che l'Agenzia stessa ha messo a disposizione sul suo portale web). Ma questo è un altro problema e ne parleremo insieme il 16 settembre.

Come vedi non c'è scampo. E se posso darti un consiglio liberati di quella palla che hai in mano prima possibile. Dai ... tre passi e la scagli contro qualcun altro.

Iscriviti subito utilizzando i link qui sotto! Ti allego anche i PDF della normativa!

 

By |2019-08-22T16:52:14+02:00Agosto 22nd, 2019|EVENTI e CORSI, INFO|Commenti disabilitati su Ce senti o non ce senti? Nessuno è esente … dai corrispettivi telematici!

About the Author: