fbpx

MARKETING VENDITE VIDEO XXII USARE L’UMORISMO PER VENDERE PARTE 1

//MARKETING VENDITE VIDEO XXII USARE L’UMORISMO PER VENDERE PARTE 1

MARKETING VENDITE VIDEO XXII USARE L’UMORISMO PER VENDERE PARTE 1

Siamo giunti al 22esimo video di una giornata uggiosa di giugno e oggi vi parlo dell’altro aspetto che avevo già annunciato nell’altro video:

l’’importanza di far sorridere, ridere i nostri clienti perché sicuramente ci porterà a farli comprare la nostra merce o servizi

E’ un principio importante perché permette di farli sorridere. Mette la persona a proprio agio, crea un atmosfera più buona e piano piano si riesce a concludere la vendita.

Ma non è così facile, perché ci sono pochissime persone che riescono ad avere un umor che viene in maniera quasi naturale.

Anche questo va studiato dobbiamo allenarci prepararci per fare la battuta al momento giusto, per non essere mai fuori tempo, perché una battuta fatta al momento giusto che fa sorridere il cliente, come dicevo prima porta sicuramente alla vendita.

Devono essere battute no banali, ma collaudate, devi stare molto attento a fare battute sulle razze e bisogna stare attenti quando si parla. Assolutamente evitare le le barzellette, perché se una barzelletta che tu racconti il cliente già la conosce solo per rispetto fa un leggero sorriso…… e non ti manda a………

Quindi è importante, secondo me partire, da noi stessi, che ci porti anche a prenderci in giro dobbiamo in primis prendere in giro noi stessi facendo delle piccole affermazioni fare delle dell’umor sui propri figli.

Prenditi in giro sulle tue capacità sportive perché magari se vai da un cliente che sportivo è giusto che prendi in giro prima te stesso sullo sport.

Prenditi in giro sul tuo aspetto, su come ti vesti, sui capelli e sulla tua barba piena di buchi come la mia Magari poi se capita come dicevo in un’altro video dove parlavo di avere la fortuna di incontrare un cliente che ha la stessa tua passione, allora è il massimo Accentua i tuoi difetti ma in senso umoristico.

Fare battute sul traffico incontrato mentre andavi dal cliente, hai avuto una situazione strana durante il viaggio.

Comunque come dicevo prima, avere l’umor ci si nasce, oppure va allenato e richiede tempo, prestare attenzione a tutto quello che ci avviene intorno a noi.

Fare attenzione alle cose che ci capitano,segnarsi le cose buffe, molti comici italiani tipo Verdone, Sordi, ma tutti i comici anche dell’ultima generazione partono sempre da spaccati di vita personali.

Verdone e Sordi hanno fatto successo prendendo in giro un vicino di casa, un ‘amico buffo. E’ pur vero che ai romani è normale essere comici, il loro modo di fare e di parlare è buffo, quindi già quando parlano fanno ridere hanno un umor spiccatissimo e naturale.

Per questo dobbiamo stare attenti, studiare le battute, creare l’umorismo perché crea relazione e automaticamente crea vendite.

Prendere appunti guardando i film comici o spettacoli comici.

Dobbiamo leggere i libri comici, dobbiamo anche leggere libri storici perché conoscere la storia ci sono veramente tanti aspetti che fanno ridere Poi dobbiamo circondarci di persone che ci fanno sorridere, che ci fanno star bene. Regalare un sorriso sempre, salutare sorridendo.

Lo faccio sempre è una mia caratteristica.

Quando vedo una persona, anche se la conosco poco o per niente l’accolgo con il sorriso. Sorridere alla vita, vivere la vita, affrontarla nel miglior modo possibile. Non è che non ho problemi, né ho tanti come tutti quanti….

Ma cercare sempre di donare un sorriso, si dà veramente serenità e dà buon umore alla persona.

Mi fermo qui ci vediamo il prossimo weekend con la seconda parte di usare l’umor per vendere.

Vuoi far crescere la tua attività?

Vuoi aumentare la tua credibilità?

Vuoi una strategia di marketing che ti porti più clienti?

Contattaci senza alcun impegno, saremo lieti di trovare la soluzione migliore per la tua attività:

 

By |2020-06-19T18:15:20+01:00Giugno 19th, 2020|INFO|Commenti disabilitati su MARKETING VENDITE VIDEO XXII USARE L’UMORISMO PER VENDERE PARTE 1

About the Author: